[:it]Presentazione 1° Festival/concorso fotografico internazionale[:gb]Presentation of 1st International Photography Contest Città di Treviglio

[:it]

1° FESTIVAL FOTOGRAFICO INTERNAZIONALE CITTÀ DI TREVIGLIO
2–10 GIUGNO 2012

IL TEMA DEL FESTIVAL: CULTURE E IDENTITÀ

Il tema prescelto per il “Festival” è Culture e identità. La fotografia è infatti uno strumento formidabile per rappresentare culture e identità umane a noi vicine o lontane e quindi farle conoscere e incontrare.

La nostra società globalizzata tende ad omologare le persone secondo modelli consumistici in cui, ha scritto il filosofo Umberto Galimberti, l’identità di ciascuno è sempre più consegnata agli oggetti che possiede.

Invece, attraverso la fotografia, è possibile rappresentare le autentiche identità culturali presenti nel nostro pianeta che, nelle nostre società divenute multiculturali, sono spesso riconoscibili anche all’interno di uno stesso Paese o di una singola città.

Noi crediamo, come direbbe un fotografo, che “mettere a fuoco” la nostra identità accanto a quella, diversa, dello “straniero”, non significhi sollevare delle barriere ma, al contrario, lanciare dei ponti fatti di conoscenza e cultura.

IL CONCORSO FOTOGRAFICO INTERNAZIONALE

Culture e identità sarà quindi il tema del concorso internazionale (v. regolamento), aperto a tutti coloro che vorranno rappresentare attraverso la fotografia cultura e identità di comunità umane a noi contemporanee, scegliendo luoghi e momenti di vita ordinari o anche straordinari.

Il concorrente potrà presentare foto rappresentative della cultura del proprio Paese di appartenenza o di altri popoli. In questo caso le foto potranno essere riprese non solo nei vari luoghi di origine di tali culture, ma anche all’interno delle nostre società occidentali, divenute multiculturali.

Le opere migliori verranno esposte durante le giornate del Festival.

ALTRI EVENTI

Nel corso del Festival sarà organizzata una mostra di fotografie fuori concorso sullo stesso tema, realizzate fotografi affermati e provenienti anche da importanti collezioni private. Verranno anche presentate foto d’epoca, per prendere contatto con culture e identità lontane anche nel tempo e non solo nello spazio.

Una seconda mostra intitolata “Treviglio com’era”, ospiterà vecchie foto della nostra città. Sarà un’occasione per confrontare le radici della nostra identità attuale, con quelle di altri popoli.

Si terranno anche dei workshop (v. spazio dedicato), conferenze e presentazione di libri fotografici.

[:gb]

1st CITY OF TREVIGLIO INTERNATIONAL PHOTO FESTIVAL
2–10 JUNE 2012

THEME OF THE FESTIVAL: CULTURE AND IDENTITY

The theme chosen for the “Festival” is Culture and Identity. Photography is one of the most effective instruments in revealing human culture and identity to those who are near or far away, enabling us to encounter and understand them more fully.

Our global society tends to homogenize persons according to consumer models in which, as the philosopher Umberto Galimberti has written, the identity of each becomes linked to the objects that he/she possesses.

Through photography, however, it is possible to portray the rich cultural identities present on our planet, even those that exist within a particular country or city.

We believe that shining the light upon our own culture, alongside other diverse and “foreign” cultures does not raise barriers; rather, it can build bridges of cross-cultural understanding.

INTERNATIONAL PHOTO COMPETITION

Culture and Identity, therefore, will be the theme of the International Photo Competition (see rules), open to anyone who would like to present glimpses of culture and identity of the human community through photography, choosing ordinary and extra-ordinary places and moments of life.

The contestant will be able to present photos that represents aspects of the culture of his/her country or other people’s. In this case photos can be taken in their places of origin or whithin our western countries which have become multicultural.

The best works will be displayed during the days of the Festival.

OTHER EVENTS

During the course of the Festival, other non-competitive photography exhibitions on the same theme will be held, consisting of photos from various private collections. Photos of other time periods will also be presented, allowing the viewers to make contact with cultures and identities distanced not only by space but also by time.

A second exhibition entitled Treviglio As It Was will present old photos of our city. It will be an opportunity to compare the roots of our own cultural identity with those of other cultural groups.

During the Festival, workshops, conferences and presentations of photography books will also be held.

[:it]Domanda di iscrizione al Concorso fotografico internazionale[:gb]Application form for the International Photo Competition

[:it]DOMANDA DI ISCRIZIONE

Prego stampare, compilare e spedire per posta a:

Spett.
ASSOCIAZIONE CULTURALE CLEMENTINA BORGHI
Casella Postale n. 39
24047 TREVIGLIO (BG) ITALIA

Oggetto: Domanda di iscrizione al “Concorso fotografico internazionale Città di Treviglio” Continue reading “[:it]Domanda di iscrizione al Concorso fotografico internazionale[:gb]Application form for the International Photo Competition”

Chi siamo

 

[:it]L’Associazione culturale Clementina Borghi è stata fondata nel 1992 da un gruppo di docenti, dalla preside e da alcuni genitori di allievi della Scuola media “Tommaso Grossi” di Treviglio (BG), con lo scopo di promuovere nel territorio iniziative culturali.

Il nome scelto per l’associazione, Clementina Borghi, è quello di una docente e preside che aveva vissuto il suo lavoro con alto senso del dovere e illimitato amore ai ragazzi.

Tra le principali iniziative dell’Associazione segnaliamo il “Concorso letterario”, giunto ormai alla sua XVI edizione, i “Pomeriggi d’autore”, il “Concorso pianistico internazionale Bruno Bettinelli”, le lezioni di “Andar poetando”, gli “Incontri con autori di successo” e il “Festival fotografico internazionale Città di Treviglio”.

Sempre nuovi amici si aggiungono all’Associazione, portando contributi di idee e valida collaborazione. La creatività delle prestazioni, la condivisione degli obiettivi e delle scelte, l’apertura al nuovo e al bello, sono le linee guida alle quali la “Clementina Borghi” è rimasta fedele, nella convinzione che anche il piccolo contributo che essa offre di sogni e di poesia, possa essere un aiuto nelle difficoltà della vita.

La presidente
Maria Palchetti Mazza

Maria Palchetti Mazza è nata a Firenze nel 1930.

Laureatasi in lettere presso l’Università Statale della città, si è trasferita nel 1953 in Lombardia, dove ha lavorato nella scuola fino al 1965 come docente e dal ’65 al ’97 come preside.

Ha ripreso a scrivere, riscoprendo una vocazione letteraria della prima giovinezza, quando collaborava a settimanali femminili.

Ha pubblicato tre raccolte di racconti (Il treno, Realtà forse fantasia, Fiammetta e le altre), tre raccolte di poesie (La vita segreta, Le ombre e i sogni, Lune d’inverno), sette libri di narrativa per ragazzi, una biografia (La storia di Maria), un romanzo breve (Via Gramsci), una grammatica per il biennio del II° grado. Ha partecipato a numerosi concorsi letterari: oltre 40 sono i premi vinti a partire dal 1996.

Collabora con un giornale locale e presiede un’Associazione culturale, la Clementina Borghi, da lei fondata nel 1992, che svolge sul territorio attività mirate al coinvolgimento dei cittadini attraverso concorsi, festival, momenti di lettura e meeting letterari.

Oltre allo scrivere, ama dipingere nature morte e paesaggi, un hobby che risale al tempo dell’adolescenza.

[:en]Associazione culturale “Clementina Borghi” was constituted in 1992 by a group of teachers, a headmistress and some students’ parents of the Scuola media “Tommaso Grossi” in Treviglio (BG). The aim was, and still is, to promote cultural initiatives in the area.

The name “Clementina Borghi” chosen for the Association, belonged to a beloved teacher — who became later headmistress in the same school — who dedicated all her life to her much-loved students and profession, carried on with high sense of duty and devotion.

Among the main initiatives of the Association we point out:

  • a “Literary Competition”, which is at its XIV edition
  • “Authors’ afternoons”
  • “Bruno Bettinelli International Pianistic Festival”
  • “Andar poetando” lessons on poetry Meetings with famous literary authors
  • An International Photographic Event

New friends are increasingly joining the Association, bringing fresh ideas, contribution and participation. The creativity and originality of the initiatives, the sharing of goals and choices, the desire to be open and disposed towards the sense of beauty and novelty, together with the belief in how much poetry and art in general can enrich our lives, all these are our guide lines, and forever will be.