L’architetto Oggionni e gli affreschi del Santuario della B.V. delle Lacrime in Treviglio

L’ Associazione culturale Clementina Borghi ha il piacere di segnalare l’evento:

organizzato dalla Comunità Pastorale Madonna delle Lacrime che si terrà

Domenica 11 febbraio, ore 16.00

presso il  Santuario della B.V. delle Lacrime

nel corso del quale l’arch. Barbara Oggionni ci parlerà degli

Affreschi di Gaetano Cresseri e Giovanni Bevilacqua

che fanno parte del patrimonio artistico del Santuario

CONCORSO LETTERARIO TRE VILLE – XX EDIZIONE – ANCORA UN MESE PER PARTECIPARE

Oggi 28 gennaio manca esattamente un mese alla scadenza del termine per la presentazione delle opere per partecipare alla

XX edizione del Concorso letterario Tre Ville.

C’ è, quindi, ancora tutto il tempo per aggiungersi alle decine di concorrenti che hanno già inviato i loro racconti e le loro poesie.

Vi aspettiamo numerosi come nelle precedenti edizioni del concorso!

Una felice convergenza di supporti artistici per la premiazione del XIX Tre Ville

La cerimonia di premiazione della XIX edizione del concorso letterario nazionale Tre Ville si arricchisce di apprezzati contenuti artistici.

Accanto alle opere di narrativa e poesia che verranno premiate il 27 maggio la cerimonia sarà allietata dall’esibizione dei giovani musicisti dell’ITC Tommaso Grossi guidati dal professor Filiberto Guerra.

Questa presenza musicale è ormai uno dei punti fissi di ogni premiazione del concorso e permette, di anno in anno, di apprezzare la bravura dei ragazzi e degli insegnanti che con tanta dedizione costruiscono le abilità musicali degli studenti della Grossi i quali ottengono continui e prestigiosi riconoscimenti nei concorsi musicali ai quali partecipano.

Ad incrementare, poi, la felicità dei concorrenti premiati e segnalati saranno anche i preziosi omaggi che completeranno i premi previsti dal regolamento del concorso.

Gli splendidi omaggi che verranno consegnati sono il frutto della munificenza del maestro trevigliese Battista Mombrini che con le sue opere accompagna ormai da molti anni il nostro concorso dando lustro alla nostra associazione e consentendo ai premiati di conservare un prezioso ricordo artistico della loro esperienza nel “Tre Ville”.

Ultimo nell’elencazione ma certo non meno importante è poi l’omaggio di volumi che trattano delle bellezze artistiche e storiche della nostra città e delle attività della bassa bergamasca gentilmente donati dalla Pro Loco e dal Comune di Treviglio, entità che dimostrano così l’apprezzamento generale alle attività svolte dalla nostra associazione e alle quali l’Associazione Clementina Borghi è particolarmente grata.

Riconfermiamo quindi l’invito a partecipare alla premiazione del XIX “Tre Ville”, “il concorso letterario che tiene alto in Italia il nome della città di Treviglio”, che si terrà il 27 maggio 2017 alle 10.30 presso l’Auditorium della BCC di Treviglio, sito in via Carcano 15.

XIX EDIZIONE PREMIO NAZIONALE DI POESIA E NARRATIVA “TRE VILLE” – ANNO 2017

REGOLAMENTO/BANDO DEL CONCORSO

Scadenza invio opere: 28/02/2017

ridotta-locandina-xix-edizione-2-0

ARTICOLO 1 – FINALITÀ

L’Associazione Culturale Clementina Borghi promuove la XIX edizione del Premio Nazionale di Poesia e Narrativa Tre Ville.

Il concorso persegue l’obiettivo di promuovere e valorizzare la narrativa e la poesia in lingua italiana.

ARTICOLO 2 – TERMINE DI SCADENZA

Le opere devono essere inviate entro il 28 febbraio 2017

ARTICOLO 3 – SEZIONI DEL PREMIO

E’possibile concorrere nelle due sezioni con tema libero:

  1. Poesia
  2. Racconto

Si può partecipare alla sezione 1 con un massimo di due poesie di non oltre 50 versi ciascuna e/o alla sezione 2 con un massimo di due racconti con lunghezza di non oltre 12.000 battute (spazi compresi) per ogni racconto.

Le opere possono essere sia edite sia inedite purché non già premiate in altri concorsi alla data di scadenza del presente bando.

La quota di partecipazione per ogni sezione è 15 euro.

Il versamento va effettuato con bonifico bancario (IBAN:IT36W0889953640000000020502) precisando causale e nominativo.

ARTICOLO 4 – MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

L’invio dei testi deve essere effettuato tramite spedizione elettronica con unica email all’indirizzo associazioneculturale@clementinaborghi.it, indicando nell’oggetto della stessa la dicitura: “Partecipazione al Concorso Treville XIX edizione, nella quale si dovranno riportare/allegare:

  • domanda di partecipazione scaricabile dal sito dell’Associazione al link www.clementinaborghi.it/?p=2440
  • i file in formato PDF dei testi con indicazione dello pseudonimo
  • la scansione della copia del bonifico.

La segreteria del concorso assicura l’anonimato.

L’utilizzo dei dati personali avverrà esclusivamente per le finalità del concorso.

L’autore garantisce titolarità e originalità dell’opera sollevando il Premio da qualsiasi responsabilità civile, penale e di violazione di copyright relativo al contenuto del testo.

Le opere inviate non saranno restituite.

ARTICOLO 5 – AUTORI JUNIOR

Il concorso prevede anche uno spazio dedicato ad “Autori Junior”, minori di 18 anni alla scadenza del presente bando (28/2/2017).

Con l’invio delle opere è richiesta contestualmente una dichiarazione di autorizzazione alla partecipazione da parte di chi esercita la patria potestà.

La partecipazione a questa sezione del Premio è gratuita.

E’previsto un premio per la migliore opera in ogni sezione.

Le opere devono essere individuali e non di gruppo.

ARTICOLO 6 – GIURIA

Le opere partecipanti al Premio di Poesia e Narrativa Treville saranno valutate da una apposita giuria di persone esperte facenti parte dell’Associazione che riceveranno esclusivamente le opere in versione anonima.

I nominativi dei componenti la giuria saranno resi noti nel corso della cerimonia di premiazione.

I lavori della giuria trovano evidenza in apposito Verbale contenente le graduatorie, redatto a garanzia di serietà e trasparenza.

Il giudizio della giuria è inappellabile e la stessa non è tenuta a motivare la scelta dei vincitori.

La Giuria sarà presieduta dalla Presidente dell’Associazione Culturale Clementina Borghi.

ARTICOLO 7 – COMUNICAZIONE RISULTATI

La comunicazione degli esiti del concorso sarà inviata, unitamente all’invito a partecipare alla cerimonia di premiazione, ai concorrenti premiati e segnalati utilizzando l’indirizzo di posta elettronica da loro indicato.

Gli esiti saranno comunque pubblicati anche sul sito dell’Associazione Culturale Clementina Borghi.

ARTICOLO 8 – PREMI ASSEGNATI

I premi assegnati in ogni sezione sono i seguenti:

  • Primo premio:             300,00 Euro;
  • Secondo premio:         200,00 Euro;
  • Terzo premio:              100,00 Euro;

Premio Speciale di Merito: L’Associazione Soroptimist di Treviglio premierà con una somma – a propria discrezione – l’opera che meglio valorizzi il ruolo della donna nella famiglia, nel lavoro nella società, negli affetti;

Premi Speciali in libri o in abbonamenti ad iniziative di carattere culturale saranno offerti da altre associazioni o Enti patrocinatori agli autori delle opere segnalate.

I premi dovranno essere ritirati, unicamente durante la cerimonia di premiazione, dall’Autore stesso o da un suo delegato. L’Associazione non effettua la spedizione dei premi.

ARTICOLO 9 – CERIMONIA DI PREMIAZIONE

La cerimonia di premiazione si svolgerà a Treviglio nel mese di maggio 2017.

Sede, data e programma della manifestazione saranno indicate sul sito dell’Associazione.

ARTICOLO 10 – INCOMPATIBILITA’

La partecipazione al Premio non è consentita ai componenti in carica degli organi statutari, (Segreteria, Direttivo) e di Giurie e Comitati Letterari dell’Associazione Culturale Clementina Borghi

TREVIGLIO– ottobre 2016

Jargal Molomjamts ci ha svelato Gengiz khan e l’importanza della cultura mongola

La prima parola che i presenti  all’evento hanno voluto dire a fine incontro a Jargal Molomjamts è stata: “grazie”.

Dopo aver, infatti, ascoltato la tranquilla, ma allo stesso tempo appassionata, esposizione di una vera e propria lezione universitaria sulla civiltà della Mongolia, i molto numerosi intervenuti all’incontro ” LA STORIA SEGRETA DEI MONGOLI- Genghiz Khan,  l’impero dei mongoli e la sua influenza sull’Europa ” possono ora dire di conoscere le basi della storia, della cultura, degli usi e costumi di questo popolo “così lontano” ma ora “così vicino”.

Per riferire le parti salienti dell’intervento servirebbe uno scritto molto lungo tante sono state le nozioni che in un intervento durato quasi uLocandina Jargal Moloments Gengis Khan 26.1.15n’ora e mezza la dott.ssa Jargal Molomjamts ha presentato ad un uditorio attento e interessato.

Citeremo, pertanto, solo le più importanti tra le informazioni recepite come il fatto che, ancora una volta, guardando ad un personaggio come Gengiz khan ci troviamo di fronte ad un uomo di grandi virtù ed enormi doti politiche e militari che, ad un certo punto della storia del suo popolo e della sua nazione, è riuscito ad unificare e a dominare vaste popolazioni e numerose tribù sotto un unico comando, portando questa nuova nazione al dominio su una grandissima parte del mondo allora conosciuto.

Abbiamo così appreso che ancor prima dei famosi eventi di Vienna (1529 e 1683) nei quali la potenza islamica arrivò vicinissima a conquistare la città simbolo della potenza militare europea, grazie alla loro dilagante superiorità i mongoli guidati dai khan succeduti a Gengiz conquistarono, integrarono e dominarono vastissime porzioni d’Europa giungendo fino a Spalato, fino ciòè ad una delle porte d’ingresso in Italia dai Balcani.

Tutto questo fu dovuto all’opera formidabile di costruzione di un impero totale da parte di Gengiz che, oltre ad unificare, come detto sopra, numerosissime popolazioni, seppe organizzarle militarmente, amministrativamente e anche economicamente. I mongoli conquistavano, sconfiggevano, atterrivano ma poi, una volta passato l’impeto guerresco iniziale, integravano le popolazioni sottomesse e cominciavano a prosperare insieme.

A conclusione di queste prime essenziali note bisogna aggiungere che solo da pochi decenni la vera importanza di un uomo come Gengiz khan sta emergendo in tutta la sua grandezza grazie a ritrovamenti di testi storici a volte nascosti e palesemente osteggiati, come appunto “La storia segreta dei Mongoli“, o allo studio approfondito di testi come ” Historia Mongalorum, opera del frate francescano Giovanni da Pian del Carpine, inviato di papa Innocenzo IV, o alle lettere di frate Guglielmo di Rubruck, inviato del re di Francia Luigi IX, il santo.

Approfondimenti che serviranno a delineare ancora meglio la traiettoria storica di Gengiz khan e di alcuni dei suoi successori come Kublai Khan e Tamerlano grandi condottieri e uomini politici di origine mongola che fondarono, rispettivamente, l’impero cinese della dinastia Yuan e il regno Mogol in India.

La chiusura di questo articolo non può che essere fatta con l’augurio di poter avere altre interessanti occasioni di incontro e dialogo con la dottoressa Jargal Molomjamts per approfondire ancora la conoscenza di questi popoli ormai solo “così vicini”.

Concerto in onore del Mo. Ermanno Finardi

L’associazione culturale Clementina Borghi e la famiglia Finardi organizzano un concerto in onore del

 Maestro ERMANNO FINARDI

 per ricordare l’opera e la carriera del maestro scomparso lo scorso anno.

Il concerto si terrà nella  Chiesa  di San ROCCOPiazza Insurrezione Treviglio, la domenica  1 giugno 2014 alle  ore 17,00.

Il concerto vedrà l’esecuzione di musiche per pianoforte e voce solista e per organo.

Si esibiranno la soprano Won Jung Pae, il pianista Maurizio Carnelli e all’organo  Luca Legnani.

Saranno eseguiti brani musicali del Maestro Finardi composti su testi di Giancarlo Villa, Don Franco Tajè, Gianmario Casarotti e, elemento particolarmente significativo, da Debora, Monica e  Chiara Finardi.

Diapositiva1Il programma completo prevede l’esecuzione di:

• Ave Maria – Organo
• Sole interiore – Soprano e pianoforte, parole di Giancarlo Villa
• Dentro – Soprano e pianoforte, parole di Debora Finardi
• Dio ci vuole liberi – Soprano e pianoforte, parole di Don Franco Tajè
• Credo – Organo
• Ninna nanna – Soprano e pianoforte, parole di Gianmario Casarotti
• Sentiero del sole–  Soprano e pianoforte, parole di Monica Finardi
• Salve Regina  – Organo
• Ave Maria – Soprano e pianoforte
• Porta del Cielo  – Soprano e pianoforte, parole di Chiara Finardi
• Ultima Dea – Soprano e pianoforte, parole di Gianmario Casarotti
• Gloria al Padre – Organo
• Canto del ringraziamento – Organo

La Nuova Zelanda: vera sorpresa degli antipodi

Le premesse per una serata interessante c’erano tutte, e Giosuè Jemma le ha mantenute.

Più di un’ora e mezza di avvinceDSC_0858nte comunicazione su un viaggio di più di seimila chilometri durato 45 giorni.

Le immagini ci hanno, così, portato in giro per le due isole (l’Isola del Nord e l’Isola del Sud) che formano la parte predominante del paese ai nostri antipodi mostrandoci varietà di paesaggi, di aspetti faunistici e di poche impronte umane.

Un paese dalle forti tinte caratterizzato da un approccio di controllo della natura che viene tutelata affinchè i cambiamenti (inevitabili?) apportati dai coloni europei non compromettano definitivamente l’ambiente.

Splendidi ghiacciai, le Alpi neozelandesi, le miriadi di laghi, le foreste rigogliose con le immancabili felci giganti così presenti e diffuse da diventare l’emblema del paese: una collezione di bellissime immagini.

Passando, poi, alla fauna, Giosuè ci ha fatto vivere la sensazione di essere vicini ai pinguini azzurri , ai delfini, alle … orme dei kiwi, alle foche e ai leoni marini …

Insomma, per concludere, una presentazione che potrebbe diventare uno spot molto efficace per la Nuova Zelanda e che l’ente per il turismo del paese dovrebbe remunerare profumatamente al “viaggiatore globale e curioso” Giousè e alla sua consorte Simona.

Alexandru Cadmiel torna in concerto a Treviglio

 

Alexandru Cadmiel, splendido interprete e vincitore della categoria di maggiore età del 2° concorso pianistico internazionale “Bruno Bettinelli“, torna in Italia in concerto.

2° Bettinelli  Cadmiel concerto 2

Torna per onorare l’impegno derivantegli dalla vittoria nel concorso pianistico che gli ha offerto la splendida occasione di esibirsi in concerto all’Accademia Tadini di Lovere e anche per ritrovare tutti gli entusiasti spettatori che hanno avuto la dilettevole esperienza di ascoltarlo nell’esibizione di premiazione del concorso “Bruno Bettinelli”.

I concerti si terranno venerdì 5 luglio 2013 quando Alexandru si esibirà presso l’Auditorium del Centro Civico di Treviglio alle ore 21 e sabato 6 luglio quando  il giovane rumeno si esibirà alle 17,30 a Lovere presso l’Accademia Tadini, nell’ambito della stagione “Museo in musica 2013“.