CLEMENTINA BORGHI E ALTRE ASSOCIAZIONI: INSIEME PER LA CULTURA

La cultura a Treviglio ha bisogno di spazi e le associazioni culturali che operano in città hanno bisogno di riconoscimenti e di un maggior coordinamento nelle loro attività. E’ quanto stabilito da un primo incontro on line che ha avuto luogo nei giorni scorsi tra alcune delle tante associazioni trevigliesi. All’appello lanciato da Beppe Maridati di Risorse, hanno prontamente risposto la nostra Associazione (che da tempo auspica un coordinamento tra le varie onlus e già opera in forma collaborativa con Soroptimist di Treviglio e Pianura Bergamasca, Amici di Romsey e Aisla), il Circolo fotografico Il Caravaggio, Matexplora, Nuvole in viaggio, Arte e cultura.

Lavorare in sinergia è stato quindi il primo obiettivo della “rete” emerso da questo incontro con la proposta di creare per il prossimo anno (ovvero a partire da settembre) un’agenda condivisa con un calendario di incontri e manifestazioni che non andranno certo a sovrapporsi ma che attireranno  un maggior numero di utenti.

Non sarà solo il calendario il trait d’union delle onlus culturali trevigliesi, ma anche l’opportunità di creare una sinergia utile ad eventuali collaborazioni e alla diffusione delle stesse manifestazioni nel territorio della pianura bergamasca. Verranno agevolate anche iniziative comuni perché dalla sinergia nascono la forza e il profilo di questa rete di associazioni che andrà ad affrontare anche un problema comune a tutte, quello imposto dalla legge del terzo settore che impone alle associazioni che vogliono sopravvivere maggiore trasparenza e forti intenti.

Far parte di questo gruppo “Insieme per la cultura” significa anche avere maggiore forza e possibilità interlocutoria con gli enti amministrativi della città e del territorio.