Antonio Scurati vincitore della LXXIII edizione del Premio Strega

L’Associazione culturale Clementina Borghi vuole complimentarsi con Antonio Scurati proclamato vincitore della settantatreesima edizione del Premio Strega.

In questa occasione importantissima per lo scrittore non possiamo fare a meno di andare con il ricordo alla sera del nove maggio del 2012 quando Scurati presenziò, a Treviglio per la prima volta, all’evento organizzato dalla nostra associazione.

Per quanto all’epoca fosse già vincitore di un Campiello lasciateci dire che già nel 2012 … avevamo visto bene!

Ancora auguri e ad maiora … che dopo il Campiello e lo Strega non può che essere il Nobel!

Storie di adozione, ne ha parlato a Treviglio Anna Genni Miliotti

Storie di adozione: un argomento da maneggiare con cura. Era questo il tema dell’incontro organizzato dall’Associazione culturale Clementina Borghi e dal Club Soroptimist di Treviglio e della bassa bergamasca e svoltosi nell’accogliente cornice della libreria Ubik in via Fratelli Galliari. L’argomento, complesso, delicato e pieno di implicazioni emotive, è stato trattato da Anna Genni Miliotti con professionalità, garbo e simpatia.

L’adozione, un argomento che pervade la vita dell’autrice che dedica ad esso risorse e attitudini personali passando dall’approccio professionale di consulente sugli aspetti giuridico-organizzativi ai momenti emozionali nel corso dei quali guida scolaresche, maestri e genitori verso l’esplorazione dei significati più intimi dell’istituto dell’adozione.

Ma l’impegno di Anna Genni Miliotti non si ferma solo alle problematiche dell’adozione e tocca tanti altri aspetti della vita dei minori e dei loro genitori come dimostrano i libri scritti sugli impatti di una separazione dei coniugi, sui problemi dell’espressione di affettività da parte di persone disabili, sugli esiti di un’esperienza traumatica come il terremoto di L’Aquila o di Norcia per finire alle rivendicazioni di Giovanna, sorella di Babbo Natale che lavora all’ombra del più famoso fratello.

Per concludere: un’occasione veramente interessante per conoscere e iniziare ad interessarsi di temi complessi e pieni di implicazioni emotive anche se non personalmente coinvolti in un processo di adozione.

Anna Genni Miliotti – Storie di adozione: un argomento da maneggiare con cura

Se ne parlerà nell’incontro con la scrittrice Anna Genni Miliotti organizzato dall’associazione Culturale Clementina Borghi presso la Libreria Ubik di Treviglio. L’appuntamento è per venerdì 14 giugno alle ore 18,00 in via Fratelli Galliari 3/A.

L’adolescenza è un periodo cruciale per tutti, ma per un adolescente adottato Io è ancora di più e Anna Genni Miliotti ce ne parlerà presentando i suoi libri più famosi, in particolare “Fiabe per parlare di adozione” e “Adottiamo un bambino”.

L’incontro è il terzo appuntamento che l’ Associazione Clementina Borghi dedica al non facile tema dei rapporti tra genitori e ragazzi, bambini e adolescenti, un rapporto già investigato negli incontri con gli esperti Claudio Buttinoni che ha parlato del bullismo e Claudio Boienti che ha affrontato il tema della resilienza.

Anna Genni Miliotti è madre e scrittrice e, infatti, afferma di fare due mestieri, la scrittura e il complesso lavoro che ogni giorno svolge nel campo delle adozioni.

” Scrivo perché mi piace fare partecipi gli altri delle mie emozioni. E scrivo anche per far divertire e per toccare il cuore della gente. Quando ci riesco, è sempre una grande magia!

Scrittrice di successo, la Miliotti ha pubblicato i suoi libri con diverse case editrici, tra cui Franco Angeli, ed ha ricevuto numerosi premi. Accanto alla attività di scrittura c’è quella dei laboratori, all’interno della scuola primaria.

INSOMMA … ECCO UN’ALTRA OCCASIONE DA NON PERDERE

Il contributo di Claudio Boienti alla definizione della resilienza, forza indispensabile per superare le avversità della vita

È raro, molto raro, che parlando di resilienza, concetto vasto e complesso, ci si trovi di fronte ad un uditorio numeroso, attento e partecipe. Ma è proprio quello che si è verificato quando il dottor Claudio Boienti, direttore di AKOE’, studio di psicologia clinica e psicoterapia di Lodi, ha cominciato a parlare, nella bella e funzionale aula magna del Polo Formativo Scolastico del Collegio degli Angeli in Treviglio, di questa importantissima forza interiore che alberga in ognuno di noi.

Una forza che le “brutte” abitudini assorbite dalla evoluzione (positiva?) della civiltà depotenziano costantemente con il pericolo di arrivare a generazioni di cittadini che non saranno in grado di affrontare le normali difficoltà che la vita propone ad ognuno.

Difficoltà che aumentano per lo strapotere della tecnica (viviamo in una “società tecnicamente altamente assistita” – Galimberti) che sembra non essere più una scelta libera ma un fenomeno invasivo e condizionante.

Difficoltà che aumentano, anche, per l’esagerata predisposizione da parte dei genitori ad eliminare tutti gli ostacoli della vita depotenziando così la naturale capacità al superamento delle difficoltà innata nei loro figli.

Di fronte a questo quadro complesso non resta quindi che ripensare a fondo il nostro modo di pensare e di agire sia a livello individuale sia a livello genitoriale.

Un discorso vasto e complesso che non si può esaurire in sole due ore di incontro e che, se possibile, l’Associazione culturale Clementina Borghi cercherà di implementare in altri prossimi eventi.

Resilienza: la forza interiore per superare le avversità

“Le avversità possono essere formidabili occasioni” Thomas Mann

La psicologia definisce “Resilienza” la capacità dell’individuo di affrontare un evento doloroso o traumatico uscendone più forte e consapevole. Molto spesso ognuno di noi trascura questa grande risorsa e, in molti casi, genitori iperprotettivi non aiutano i loro figli a sviluppare questa capacità.

L’associazione culturale Clementina Borghi, continuando nella strada già percorsa con altri relatori, ha invitato

il dottor Claudio Boienti, direttore dello studio di Psicologia Clinica e Psicoterapia AKOE’ di Lodi

a parlarci di come riscoprire gli strumenti interiori che ognuno di noi possiede per allenare questa capacità troppo spesso sopita e trascurata: la Resilienza

giovedì 23 maggio 2019 – ore 20,30

Auditorium Polo Formativo Scolastico

Collegio degli Angeli via C. Battisti 15 Treviglio (BG)

Le emozioni negate: BULLISMO E CYBERBULLISMO

Il bullismo, diretto o via web, è uno dei problemi più scottanti nelle attuali relazioni interpersonali specie a livello giovanile e scolastico.

Il professor Claudio Buttinoni, esperto formatore, affronta quotidianamente questi problemi e ce ne parlerà con particolare attenzione al ruolo svolto e/o subito dai principali attori dell’istituzione scolastica.

L’appuntamento è per il 10 maggio prossimo venturo alle ore 17,00 presso l’auditorium dell’Istituto comprensivo T. Grossi, via senatore Colleoni a Treviglio

XXI Tre Ville parte la fase di valutazione da parte della giuria

La macchina organizzativa del premio letterario nazionale Tre Ville, vero vanto per la nostra città in campo letterario, ha concluso la fase impegnativa di ricezione e validazione delle opere e dell’invio ai giurati.

È partita, quindi, la fase di valutazione che, vista la notevole partecipazione (quasi cento concorrenti per più di centocinquanta opere) vedrà impegnata la nostra giuria in un intenso lavoro.

Ricordiamo che la cerimonia di premiazione della XXI edizione è prevista per la metà del mese di settembre.

Quest’anno, infatti abbiamo deciso di evitare l’affollamento pre-feriale del mese di maggio che spesso ha reso difficoltosa la partecipazione di premiati e segnalati.

Continuate a seguirci sul nostro sito (www.clementinaborghi.it) su Facebook e su Twitter e sarete sempre aggiornati sulle varie fasi del nostro concorso.

Seminari di Psicologia per studenti del Liceo Classico Linguistico Simone Weil

Quando all’impegno sui temi culturali si associa una funzione di ausilio ai giovani per aiutarli a comprendere meglio le problematiche che affrontano nel loro personale percorso di crescita, si ottiene un risultato importante sia per i partecipanti ai seminari che per chi li organizza.
Queste sono le fondamenta su cui si basa il ciclo di tre Seminari di Psicologia per studenti del Liceo Classico Linguistico Simone Weil che si concluderà con il terzo ed ultimo incontro del 19 marzo prossimo.

Il motore primo dell’efficacia dei seminari risiede nell’ormai pluriennale cooperazione che si è instaurata con il dottor Claudio Boienti, psicologo clinico dello studio Akoè di Lodi, che con passione e competenza cattura l’attenzione dei giovani partecipanti per ben due ore consecutive, instaurando un’interazione proficua fatta di domande e partecipazione.

Il dottor Boienti nel corso del primo seminario

Il seminario, organizzato dall’Associazione culturale Clementina Borghi con l’irrinunciabile e fattiva collaborazione della professoressa Dolores Ceredi, si svolge presso l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo Tommaso Grossi di Treviglio, cortesemente e prontamente messo a disposizione dalla Dirigente Scolastica professoressa Nicoletta Sudati, sempre pronta a collaborare con chi ha a cuore la formazione dei giovani.

Nel corso dei tre incontri il dottor Boienti illustra i temi fondamentali del mondo della psicologia, partendo dalla esposizione dei suoi ambiti operativi e dei suoi diversi approcci formativi e indagando gli inquadramenti teorico-clinici dei principali disturbi psicopatologici.

L’attenzione ininterrotta dei quasi settanta ragazzi presenti e le loro domande puntuali e precise sono l’indicatore dell’ottima riuscita di questa iniziativa che nel corso degli anni è diventata un punto fermo nelle attività formative rivolte ai giovani studenti del Liceo Simone Weil.