Seminari di Psicologia per studenti del Liceo Classico Linguistico Simone Weil

Quando all’impegno sui temi culturali si associa una funzione di ausilio ai giovani per aiutarli a comprendere meglio le problematiche che affrontano nel loro personale percorso di crescita, si ottiene un risultato importante sia per i partecipanti ai seminari che per chi li organizza.
Queste sono le fondamenta su cui si basa il ciclo di tre Seminari di Psicologia per studenti del Liceo Classico Linguistico Simone Weil che si concluderà con il terzo ed ultimo incontro del 19 marzo prossimo.

Il motore primo dell’efficacia dei seminari risiede nell’ormai pluriennale cooperazione che si è instaurata con il dottor Claudio Boienti, psicologo clinico dello studio Akoè di Lodi, che con passione e competenza cattura l’attenzione dei giovani partecipanti per ben due ore consecutive, instaurando un’interazione proficua fatta di domande e partecipazione.

Il dottor Boienti nel corso del primo seminario

Il seminario, organizzato dall’Associazione culturale Clementina Borghi con l’irrinunciabile e fattiva collaborazione della professoressa Dolores Ceredi, si svolge presso l’Auditorium dell’Istituto Comprensivo Tommaso Grossi di Treviglio, cortesemente e prontamente messo a disposizione dalla Dirigente Scolastica professoressa Nicoletta Sudati, sempre pronta a collaborare con chi ha a cuore la formazione dei giovani.

Nel corso dei tre incontri il dottor Boienti illustra i temi fondamentali del mondo della psicologia, partendo dalla esposizione dei suoi ambiti operativi e dei suoi diversi approcci formativi e indagando gli inquadramenti teorico-clinici dei principali disturbi psicopatologici.

L’attenzione ininterrotta dei quasi settanta ragazzi presenti e le loro domande puntuali e precise sono l’indicatore dell’ottima riuscita di questa iniziativa che nel corso degli anni è diventata un punto fermo nelle attività formative rivolte ai giovani studenti del Liceo Simone Weil.

IL CORAGGIO DELLE DONNE MOSTRA FOTOGRAFICA

Il prossimo 4 marzo alle ore 18,15 nella Sala HUB TNT in piazza Garibaldi, avrà luogo l’inaugurazione della mostra fotografica “Il coraggio delle donne” organizzata dalla nostra Associazione in collaborazione con il Circolo Fotografico Il Caravaggio.

La mostra, che resterà aperta in orario pomeridiano fino al 10 marzo, vuole essere un omaggio a tutte quelle donne, trevigliesi e non, che hanno affrontato avversità e malattie e ne sono uscite o stanno combattendo con forza e determinazione.

Realizzata con il patrocinio del Consiglio delle Donne di Treviglio, la mostra presenta circa 20 immagini realizzate da 15 fotografi del Circolo Il Caravaggio: foto in bianco e nero e foto a colori di signore riprese nel corso della loro attività lavorativa, a dimostrazione che di dolore si può vivere e non bisogna mai lasciarsi abbattere. A corollario del messaggio trasmesso con la forza delle immagini vengono esposte circa una decina di poesie scritte da note poetesse del XX secolo,

La mostra è stata realizzata anche con il contributo di diverse associazioni (Aisla, Soroptimist club di Treviglio e pianura bergamasca, Casa delle Donne, Commissione Pari Opportunità di Caravaggio, Amici di Gabri), e vuole lanciare per questo 8 marzo 2019 un messaggio ottimistico di forza e di speranza per tutte quelle donne che si trovano di fronte a diverse difficoltà e pensano di non potercela fare.

Quindici i fotografi cha hanno partecipato a questa bella iniziativa: Enrico Appiani, Duilio Bellomo, Lino Beltrame, Vittorio Brambilla, Marco Celestina, Antonio Cozzi, Roberta Tassi, Alessandro Frecchiami, Marco Goisis, Victoria Herranz, Giuseppe Maridati, Andreina Pasini, Giovanni Roglio e Gianni Testa.

Venti sono invece le donne che volentieri si sono sottoposte all’obiettivo, contribuendo a rendere unica questa mostra che sarà itinerante e andrà a far conoscere questo messaggio all’intera collettività bergamasca. Le citiamo con il loro nome di battesimo: Lia, Gabriella, Imma, Gonaria, Marisa, Anna, Ornella, Alice, Donatella, Maria Teresa, Sonila, Cristina, Jennifer, Lola e molte altre. Tutte hanno voluto lasciare nella testimonianza del loro percorso anche un messaggio positivo per quanti visiteranno la mostra.

L’appuntamento è quindi per il 4 marzo alle ore 18,15 e vedrà la presenza degli amministratori comunali, delle diverse associazioni che hanno reso possibile l’iniziativa, dei fotografi e delle diverse modelle.

Il giorno 8 marzo per festeggiare le donne il Consiglio delle donne sarà presente alla mostra per leggere le poesie e distribuire dolci e mimose alle donne che vorranno intervenire a questa manifestazione.

Pinuccia D’Agostino premiata al Concorso internazionale di poesia “Il Sublime”

È con immenso piacere che nella mia veste di presidente dell’Associazione culturale Clementina Borghi comunico la notizia del prestigioso riconoscimento ottenuto dalla nostra socia Pinuccia D’Agostino al Concorso Internazionale di Poesia “Il Sublime”, Golfo dei Poeti.

Pinuccia con la poesia “Il mio infinito” ha, infatti, vinto il Premio della critica nell’ambito del Premio di Poesia “Ossi di Seppia” di Taggia  e Arthena di Lerici.

La nostra socia è stata prescelta tra ben 426 partecipanti e la poesia farà parte di un’antologia poetica che raccoglie i testi “Speciali” di questo premio.

Chi conosce le molteplici sfaccettature della personalità di Pinuccia D’Agostino non si meraviglierà di trovare accanto al rigore della docente e alla profondità della persona che si impegna nel sociale un’opera che realizza a pieno la poetica dell’autrice e cioè “riuscire a tradurre in ritmi e parole le sensazioni più profonde dell’animo.”

Il bando del premio richiedeva proprio l’espressione di questo smarrimento su cui si fonda tutta la ricerca poetica da Leopardi in poi e, a quanto sembra, la giuria ha giudicato che “Il mio infinito” realizzasse a pieno quanto richiesto dallo spirito del concorso.

Adesso è proprio giunto il momento di leggere la poesia premiata:

Il mio infinito

L’ultimo bagliore della sera
bacia i colori del mondo
e accarezza il tramonto.

Incauta l’ala di un gabbiano
spezza l’armonia del cielo
e dell’orizzonte taglia il velo,
là dove vanno a finire i pensieri
giungono i ricordi più neri
e il silenzio copre i miei occhi.

Il dondolio di una barca lontana
culla le note del cuore
con vacue parole d’amore.

Giunge la notte cosparsa di stelle
il silenzio mi avvolge, sinfonia di ricordi.

È questo solo un tramonto
tra i mille che verranno.

Domani un nuovo giorno
ci condurrà all’usato tramestio
ma vivi resteranno
per una nuova notte i segreti pensieri.

La presidente
Maria Palchetti Mazza

Clementina Borghi presenta il concerto del coro Calycanthus

L’associazione culturale Clementina Borghi è lieta di annunciare il concerto per gli auguri di Natale che sarà tenuto a Castel Rozzone dal coro Calycanthus.

L’evento si terrà venerdì 21 dicembre alle ore 21,00 presso la chiesa parrocchiale di S. Bernardo sita in piazza Castello 6 a Castel Rozzone.

Sarà un’occasione per  scambiarsi gli auguri per il sopravveniente Natale apprezzando l’esecuzione di un valido programma di brani eseguita con la ben nota e consueta maestria dal coro Calycanthus.

Un occasione da non perdere!

Miriam D’Ambrosio presenta il suo nuovo libro

La nostra “cara amica” e scrittrice Miriam D’Ambrosio ha concluso la sua più recente fatica letteraria e ne presenterà il frutto pregiato sabato 13 ottobre alle 16,30 presso l’auditorium della biblioteca comunale.

Nell’ambito della rassegna culturale “In … chiostro” il pubblico potrà quindi ascoltare ed interagire con l’autrice per conoscere il nuovo “L’uomo di plastica” ed. Epika.

L’incontro sarà moderato da Daniela Tovo.

L’associazione culturale Clementina Borghi è lieta di aver collaborato con altre forze ed enti culturali della città alla realizzazione di questo evento.

Un grazie particolare al Maestro Mombrini

L’organizzazione di un concorso letterario nazionale richiede lavoro e abnegazione da parte di chi lo ha creato e lo mantiene vivo da venti anni.

Ma la piena riuscita di tutte le attività sarebbe molto difficoltosa senza la collaborazione di tutti coloro i quali aiutano l’Associazione culturale Clementina Borghi a svolgere al meglio il proprio lavoro consentendo di dare una veste dignitosa alle nostre manifestazioni.

Pertanto, conclusa la cerimonia di premiazione “ci corre l’obbligo” di ringraziare pubblicamente chi ci ha dato, con generosità, una mano per lavorare al meglio.

Il primo grazie va al maestro Battista Mombrini, artista sempre vicino alla nostra associazione, che in occasione dell’edizione del ventennale del concorso ha generosamente donato due meravigliose opere offerte ai vincitori delle sezioni poesia e narrativa: un dono che ha valorizzato magnificamente i lavori premiati nel ventennale.

 

Grazie maestro e ad maiora

Premio letterario nazionale Tre Ville – XX edizione – Comunicato ufficiale

Treviglio 10 aprile 2018

Il lavoro di valutazione svolto dalla giuria della XX edizione del concorso letterario nazionale “Tre Ville” si è concluso.

È stata quindi definita la lista dei vincitori e dei concorrenti che meritano una menzione di valore.

Il concorso che tiene alto da oltre venti anni il nome della città di Treviglio in tutta l’Italia è considerato uno dei più ambìti a livello nazionale come dimostrato anche dalla provenienza dei partecipanti.

L’appuntamento per la cerimonia di premiazione è fissato per il 19 maggio 2018 a partire dalle 10.30 presso l’Auditorium della BCC di Treviglio, sito in via Carcano 15.

 

Ed ora diamo la giusta e meritata ribalta agli autori premiati e segnalati in tutte le categorie del concorso:

POESIA

1° premio RODOLFO VETTORELLO con l’opera “SUL TRAM

2° premio TULLIO MARIANI con l’opera “ISABELLA

3° premio SANTE SERRA con l’opera “L’ULTIMO BATTITO

Segnalati

ALESSIO BAROFFIO con l’opera “RISVEGLIO

EGIZIA MALATESTA con l’opera “QUESTA TERRA

ROBERTO RAGAZZI con l’opera “VIZI E SOLITUDINE

 

NARRATIVA

1° premio MAURIZIO GILARDI con l’opera “HO VINTO IO ACCIdenti

2° premio SERGIO TRESIN SATALICH con l’opera “IL TRANELLO

3° premio PAOLO MENEGHINI con l’opera “LE MIE STRADE DI CASA

Segnalati

LAURO ZANCHI con l’opera “MAGICO BATTITO

PAOLO PERGOLARI con l’opera “ITACA

AURORA CANTINI con l’opera “LA MAESTRA DALLO SCIALLE ROSSO

 

AUTORI JUNIOR

POESIA

1° premio SARA LUCIA ZAPPULLA con l’opera “VORREI ESSERE NORMALE”

NARRATIVA

1° premio AURORA GIMMELLI con l’opera “ALÌ, UNA NUOVA VITA

 

PREMIO SPECIALE DI MERITO DELL’ASSOCIAZIONE SOROPTIMIST DI TREVIGLIO – PIANURA BERGAMASCA

per l’opera che meglio valorizzi il ruolo della donna nella famiglia, nel lavoro nella società e negli affetti

 

STEFANO BORGHI con l’opera “LA LUCE DELLE STELLE

Segnalati

FRANCA PARAZZOLI con l’opera di narrativa “DI MUSICA E D’AMORE

MARINELLA MICONI con l’opera di narrativa “ADELINA

NADIA MOLINAI con l’opera di poesia “A UN’AMICA

A conclusione di questa faticosa fase di valutazione un grande ringraziamento va ai giurati che hanno dovuto valutare oltre centoventi opere provenienti da tutta Italia.

Fa sempre piacere, poi, segnalare l’interessante partecipazione dei concorrenti Junior che in numero di quasi trenta hanno inviato le loro opere.

Tra questi un ringraziamento particolare va ai professori e ai dirigenti scolastici degli istituti Weil e Grossi di Treviglio che hanno autorizzato e coordinato il lavoro dei loro giovani allievi.

Il Presidente dell’associazione Clementina Borghi

Maria Palchetti Mazza

Il club Soroptimist e il rapporto genitori/figli nell’era di internet

L’ Associazione culturale Clementina Borghi nell’ambito della pluriennale collaborazione con il club Soroptimist di TreviglioPianura bergamasca ha il piacere di segnalare il convegno:

Educazione e controllo: genitori e figli all’epoca di internet

Il club Soroptimist, sempre attento alle problematiche sociali, ha chiesto a relatori di alta professionalità un contributo per poter riflettere sull’impatto dell’invasione delle tecnologie  digitali nei comportamenti, nel sentire e nella gestione dei rapporti umani ai nostri giorni.

In particolare i relatori ci parleranno dell’impatto sulla relazione educativa in ambito familiare.

Come ci ricorda la sinossi di presentazione del convegno, si dibatterà su temi quali:

  • Assistiamo a un’ipertrofia del controllo senza relazioni autentiche? 
  • Ci raccontiamo sui social e rimaniamo in silenzio a tavola insieme? 
  • Quando il controllo configura un reato? 
 L’incontro aperto al pubblico si terrà
sabato 14 aprile 2018 – ore 10.00-12.30
Polo Formativo Scolastico – Collegio degli Angeli
via C. Battisti 15 – Treviglio
Presentano l’incontro:

Anna di LandroPresidente club di Treviglio P.B. Soroptimist International e Angela Lattuada Preside del Polo Formativo Scolastico Collegio degli Angeli.

Il giornalista Fabio Conti sarà il moderatore degli interventi dei relatori:

Sabina Albonetti, psicologa psicoterapeuta, Laura Rossoni, avvocato e Angelo Lino Murtas vicequestore – Commissario Polizia di Stato – Treviglio

ANCORA UNA VOLTA: UN’OCCASIONE DA NON PERDERE IN CITTA’

 

 

La data della cerimonia di premiazione del XX Tre Ville sul Popolo Cattolico

Anche  “Il Popolo Cattolico” informa sulla data di premiazione della ventesima edizione del nostro concorso letterario nazionale Tre Ville.
Come ormai pluriennale tradizione, la premiazione si terrà nella sempre ammirata ed apprezzata sala dell’Auditorium della BCC di Treviglio che, almeno per un giorno all’anno, sembra diventare la “casa del Tre Ville”.
L’appuntamento è allora per il 19 maggio 2018 a partire dalle ore 10,30 per una bella festa che premierà gli sforzi di tutti i partecipanti.
Continuate a seguirci su Facebook (associazioneculturale@clementinaborghi.it) e Twitter (@clemborghi).

Definita la data della cerimonia di premiazione della XX edizione del concorso Tre Ville

LA PREMIAZIONE DELLA XX EDIZIONE DEL

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE “TRE VILLE”

SI TERRÀ IL 19 maggio 2018

a partire dalle ore 10,30.

 

Anche per il 2018 la premiazione avverrà nella sempre

ammirata ed apprezzata sala dello

AUDITORIUM DELLA BCC DI TREVIGLIO

sito in VIA CARCANO 15.

 

Il primo ringraziamento va a tutti gli autori che, numerosi come sempre, hanno dato ancora una volta fiducia alla nostra associazione inviando le loro opere e … sottoponendo la giuria ad un oneroso ma piacevole sovraccarico di lavoro.

Subito dopo un ringraziamento speciale va alla Direzione ed all’intera struttura della Banca di Credito Cooperativo di Treviglio, banca che si dimostra sempre attenta e munifica nei confronti delle iniziative culturali della città ed in particolare nei confronti delle attività relative a quello che ormai è diventato il più stabile, longevo ed affermato premio letterario di Treviglio.

Appuntate la data nella vostra agenda, vi aspettiamo sarà una bella giornata di festa!