Luisella Basso Ricci un’esperienza di vita multiforme

Scrivere di un’amica e socia di avventure culturali non è un compito semplice perché rischi di non trovare mai la giusta misura ed allora affidiamoci al breve ma esauriente e corretto articoletto che le è stato dedicato dal Popolo Cattolico.

Un ritratto denso, stringato e preciso delle tensioni morali e artistiche che hanno portato la nostra socia Luisella Basso Ricci a segnalarsi (non a primeggiare: siamo sicuri che rifiuterebbe il vocabolo!) in campi diversi anche se complementari perché nell’animo umano non esistono paratie stagne e ogni esperienza serve a fortificare e a preparare le avventure in settori diversi.

Alla prossima, o Eleonora Duse de noantri!

Anche in divisa nasce l’amore per lo scrivere e per la poesia

In occasione della premiazione del premio letterario nazionale Tre Ville, giunto alla ventesima edizione, sono stati tanti gli amici della nostra associazione che sono venuti a trovarci.

Uno di questi, il vice questore Angelo Lino Murtas, dirigente del Commissiariato di Polizia della nostra città, è una presenza costante tra i partecipanti al concorso perchè la voglia di scrivere lo accompagna sempre anche nelle ore più impegnative del suo  impegno professionale.

Sabrina Damasconi ha intervistato il vice questore in occasione della premiazione del concorso facendo emergere i lati salienti della personalità di questo letterato-servitore dello Stato. Ecco l’articolo che ne è scaturito: